Address validation tool: dalla normalizzazione alla geocodifica

Molti utenti, quando cercano address validation tool su Google, si aspettano di trovare qualcosa di famigliare, di cui tuttavia non saprebbero fornire una spiegazione precisa. Che cosa è in effetti un address validation tool? Un software per la validazione degli indirizzi postali che valida un indirizzo per volta? Un sistema che analizza centinaia di dati insieme? Un programma alla portata solo dei più esperti web master? Possibile usarlo dal telefono, o serve un PC con un processore potente? E cosa appare quando si accede alla dashboard? Queste domande richiedono una serie di risposte tutt’altro che scontate, perché tutt’altro che scontato è il funzionamento di un address validator a uso professionale. Vediamo quindi nei prossimi paragrafi di affrontare uno a uno gli interrogativi principali in merito alla normalizzazione di indirizzi postali tramite un address validation tool moderno. Partiamo dall’aspetto grafico.

Come si presenta un address validation tool

 Software normalizzazione indirizzi

L’aspetto di un address validator ricalca in maniera abbastanza fedele l’aspetto di qualunque altro servizio digitale online per siti web e operazioni virtuali (home banking, CMS, ecc). Una volta effettuato l’accesso con le proprie credenziali, si apre il pannello di amministrazione e si visualizzano le funzionalità disponibili. A seconda del formato di validazione, si può decidere se inserire un singolo indirizzo oppure una lista di indirizzi (batch validation). Ogni tipologia di validazione offre gli strumenti per completare la query in modo rapido e intuitivo. Nella fattispecie:

  • Single line: la validazione per single line propone una mascherina da completare con paese, città, zip code e indirizzo. Nella parte laterale il menu offre diverse opzioni extra, come ad esempio la modalità di scrittura dell’indirizzo (native only, international only, latinized only, ecc). Il pulsante validate permette di lanciare l’operazione e visualizzare in tempo reale il risultato.
  • Batch validation: la validazione massiva sottopone invece all’utente un tasto del tipo New batch job, con il quale avviare un nuovo progetto di validazione di più indirizzi in contemporanea. Questi vengono caricati nel tool all’interno di un file che può essere di vario genere, tipicamente l’Excel. Concluso il caricamento, è sufficiente cliccare il tasto di validazione e attendere che il sistema restituisca gli indirizzi validati e bonificati.

Le operazioni più avanzate di un address validation tool

Se un address validation tool esegue di prassi il controllo di indirizzi singoli o in gruppo, è anche possibile che lo stesso programma sia in grado di gestire operazioni più complesse, molto utili in determinati frangenti. Fra le principali ricordiamo:

  • Geocodifica e geocodifica inversa: si tratta di una validazione che prevede come dato di output le coordinate geografiche di un indirizzo. In pratica l’utente inserisce il suo indirizzo o la sua lista di indirizzi e ottiene come risposta i valori di longitudine e latitudine con una precisione che arriva a pochi metri di scarto. Nella geocodifica inversa, potremo invece dedurre l’indirizzo esatto di un luogo a partire dalle coordinate geografiche inserite nel solito form del tool. Entrambe le operazioni sono attuabili nella modalità single line o massiva.
  • Deduplica di indirizzi postali: questa funzione prevede la deduplica degli indirizzi contenuti in un file Excel o similari. In altre parole viene effettuata una verifica mirata degli indirizzi doppi o tripli o comunque ridondanti, accorpando le varianti sovrapponibili e restituendo un report in cui sono segnalate le anomalie e le soluzioni fornite dal tool di validazione degli indirizzi. Ovviamente in questo caso l’operazione ha senso per file con decine, centinaia o migliaia di indirizzi postali da controllare.
  • Validazione di nomi, email e numeri di telefono: oltre che per gli indirizzi postali, la validazione può essere portata a termine anche per i nomi, le email e i numeri di telefono. Queste operazioni correggono eventuali errori di battitura, informazioni inesistenti oppure obsolete, numeri da integrare nel format corretto… All’utente basterà inserire i valori per i quali è richiesta la validazione e premere invio, attendendo qualche istante per avere riscontro tempestivo.

Con quali dispositivi utilizzare un address validation tool

Dispositivi compatibili con un validatore di indirizzi

Altro punto interessante riguarda i dispositivi con i quali utilizzare un address validation tool. Senza bisogno di scaricare nessuna app, un validator tool può essere impiegato anche da mobile, sia con tablet che con smartphone. Questo perché il portale attraverso il quale fruire del software è disponibile 24 ore su 24 via Internet da tutto il mondo inserendo le proprie login e password. I dati girano dunque all’interno del software, senza rallentamenti e senza consumare risorse del telefono. Le possibilità aumentano se al posto di usare la versione online andiamo a installare il software in house, ovvero nel sistema informatico aziendale del proprio business. In tal caso si aggiungono i vantaggi di una perfetta integrazione e modularità della suite, vantaggi dati dalla personalizzazione del programma in base agli obiettivi e alle operazioni che il team dovrà effettuare.

Il sistema dei crediti e l’abbonamento alla suite di validazione

Crediti e abbonamento al validatore

I validator tool di ultima generazione sono tutti a pagamento, salvo per le demo gratuite offerte come test. Il pagamento può avvenire in due modi a seconda delle necessità dell’impresa o del professionista.

  • Acquisto crediti: nella prima modalità i crediti vengono acquistati a pacchetti, come avviene per le bacheche online di immagini. Ogni singolo credito ha un costo, che può diminuire con l’aumentare della spesa. Le operazioni richiedono a loro volta uno o più crediti per essere effettuate, per cui l’utente potrà regolarsi, in base al budget, su quali e quante validazioni lanciare.
  • Abbonamento / acquisto: se il software deve fornire risposte quotidiane per una pluralità di progetti, allora conviene optare per l’acquisto di un abbonamento annuale o di una suite su misura installata in house. Qui le alternative sono molteplici e ogni azienda offre piani e abbonamenti differenti, pensati per coniugare qualità e convenienza.

La prova gratuita del software Egon per la validazione degli indirizzi

Prova gratuita address validator tool

Il software Egon rappresenta uno dei validator address più conosciuti e apprezzati, con milioni di clienti attivi in tutto il mondo. La nostra storia inizia più di vent’anni fa, quando ancora i sistemi di validazione erano agli albori. Oggi abbiamo raggiunto notevoli traguardi in tantissimi settori, dalla logistica alla vendita online. Il nostro software ha toccato livelli di evoluzione mai visti prima, conquistando la fiducia di un pubblico trasversale. Chiunque voglia provare in prima persona le capacità di Egon, può iscriversi senza impegno alla nostra demo online e ottenere così una prima tranche di crediti omaggio. Grazie a questi crediti sarà possibile testare il software senza limiti e capire più da vicino le dinamiche di funzionamento per quanto riguarda la validazione e le altre soluzioni disponibili. Prova subito!